FAQ RIMBORSO BUONI SPESA CON A2A ENERGIA

Accedi alla tua area clienti entro 30 giorni dalla data di emissione della tua nota di credito, seleziona il menù “Bollette” e clicca su “Richiedi rimborso”. Scegli l’opzione “Buoni Spesa”: entro tre giorni lavorativi riceverai una notifica all’indirizzo mail con cui sei registrato all’area clienti. 
La mail di notifica riporta le indicazioni per accedere alla piattaforma dedicata alla selezione dei Buoni Spesa: segui le istruzioni per effettuare la tua registrazione e poter subito scegliere i Buoni Spesa digitali che preferisci. Non è possibile accedere alla piattaforma di selezione dei Buoni Spesa prima della ricezione della mail di notifica. 
Le richieste devono essere effettuate tramite area clienti del sito di A2A Energia, gli operatori del Servizio Clienti non sono abilitati alla registrazione delle richieste di conversione dei buoni.

Tutti i Clienti intestatari di forniture ad uso domestico di energia elettrica sul mercato libero e di gas, con pagamento non domiciliato. Le note di credito delle forniture domiciliate, infatti, sono accreditate in automatico sul conto corrente del pagatore.
La conversione del credito in buoni spesa non è disponibile per le forniture intestate ad aziende, enti e condomini.

Potrai convertire l’intero importo della tua nota di credito nel corrispondente valore di uno o più Buoni Spesa, in base ai tagli disponibili. Se, alla data della richiesta dei Buoni in area clienti, lo stato pagamenti delle tue forniture risultasse irregolare, il credito disponibile per la conversione in Buoni Spesa sarà eventualmente definito compensando il valore a credito con l’importo delle bollette scadute e ancora da pagare.

I Buoni Spesa possono essere scelti entro la data indicata in area clienti, che è riportata anche sulla piattaforma di conversione, mentre i termini di utilizzo di ciascun Buono (o Gift card) selezionato sono definiti dal Partner prescelto: leggi i dettagli di ciascuna Gift card per effettuare i tuoi acquisti nelle modalità e nei tempi corretti. In caso di mancata conversione del credito entro il termine indicato, o in caso di mancato utilizzo dei buoni spesa entro la data di scadenza degli stessi, il cliente non avrà diritto ad alcun rimborso.

Le note di credito sono rimborsate utilizzando un’unica modalità: a seguito della richiesta di conversione in buoni spesa, in nessun caso il credito potrà essere liquidato, nemmeno parzialmente, con altre modalità (es. bonifico, Plick o assegno).